Un incontro di culture

      Amo particolarmente i matrimoni in cui gli sposi appartengono a culture diverse, in questo caso Italia e Corea del Sud, Occidente e Oriente.
      Per il loro matrimonio in Italia la sposa ha scelto un classico abito nuziale, la madre e le zie hanno scelto di vestire i tradizionali abiti coreani.
      La cerimonia religiosa (cattolica) si è tenuta in Abruzzo nella suggestiva chiesa di Santa Maria Maggiore nel centro storico di Lanciano in provincia di Chieti, paese natale di Gianfelice. Il ricevimento si è svolto nella fiabesca cornice del Castello di Septe, dove gli ospiti coreani hanno stupito tutti per la loro simpatia e soprattutto per l’abilità nel ballare il famoso Gangnam Style del rapper coreano Psy.

      CLOSE MENU